One World: Celesteela, la Principessa Splendente del mondo Pokémon!

@Magico

Nell’appuntamento di oggi con la rubrica One World, in cui vi sveliamo i parallelismi tra realtà e mondo pokémon, parleremo di Celesteela, un’ultracreatura che pare sia ispirata ad un antico racconto giapponese che si intitola Il Racconto della Principessa Splendente (in originale Kaguya-hime no monogatari). Il racconto narra di un tagliatore di bambù che una notte trova nel bosco una canna di bambù che risplende; la taglia e al suo interno trova una bambina grande come un pollice. Non avendo figli, l’uomo e sua moglie prendono la bambina con se e la chiamano Kaguya-hime (Principessa Splendente).

Da quel momento, ogni volta che l’uomo taglierà un bambù ci troverà all’interno una pepita d’oro. Così la famiglia si arricchisce e la fanciulla cresce felice, diventando una bellissima donna. La famiglia che la considera un tesoro del cielo però, cerca di tenerla al riparo da occhi indiscreti; ma le voci si diffondono e dalla Principessa Splendente giungono cinque principi che la chiedono in sposa. La fanciulla rifiuta ognuno di loro e sospirando alla luna, durante un giorno d’estate, rivela di provenire dalla Luna e che presto il suo popolo sarebbe venuto a riprenderla. Così avviene, e Kaguya è costretta a lasciare la Terra per tornare con il suo popolo che aspettava da tempo il suo ritorno.

Continua a leggere

PokéAcademy: Impara a disegnare il Pokémon Volpe, Vulpix!

@Magico

Avete mai voluto disegnare i vostri pokémon preferiti? Con la nuova rubrica PokéAcademy imparerete a disegnare tutti i pokémon che vorrete! Con i nostri consigli sarà semplice e divertente. In questa prima lezione vi mostreremo come disegnare un Vulpix, il Pokémon Volpe! Ma prima conosciamolo un po’. Questo pokémon di tipo Fuoco è un pokémon molto furbo e vi stupirà sapere che alla nascita non ha sei code ma bensì una, e queste pian piano aumentano con la crescita.

Ha un fuoco che gli brucia dentro il corpo, tant’è che nelle giornate più torride emette fuoco dalla bocca per non surriscaldarsi. È un pokémon abbastanza facile da disegnare. Prendete una matita, temperata se possibile, e iniziamo! Tenete la matita in modo molto leggero, non c’è bisogno di calcare in questa fase. Andremo prima a disegnare la testa e poi il resto del corpo.

Continua a leggere

One World: Alto Mare, un viaggio nella Venezia dei Pokémon!

Eros

Benvenuti in questo primo articolo della nostra nuova rubrica intitolata One World, dove vi parleremo dei parallelismi fra la realtà e il mondo Pokémon! Oggi torneremo un po’ indietro nel tempo, al film Pokémon Heroes e alla città protagonista di questo 5° lungometraggio dell’anime pokémon: Alto Mare! Ve la ricordate? Per la città lagunare location di questa grande avventura, dove Ash e Misty partecipano a una gara di corsa acquatica tra gondole e canali, il regista non poteva che ispirarsi alla città di Venezia!

La città di Alto Mare vista dall’alto. Sulla destra è ben visibile il museo di Altomare.

Come si può vedere dall’immagine sopra, le due città sono molto simili. Il regista non ha inoltre lasciato niente al caso e sono molti i parallelismi fra la città reale e quella disegnata. Un esempio lo sono tutti i Pidgey presenti ad Altomare, che stanno a rappresentare i vari piccioni presenti a Venezia, oppure l’utilizzo delle gondole all’interno del film, alcune delle quali per l’occasione modellate a forma di Lugia. Inoltre, anche nella versione giapponese del film, gli abitanti di Altomare si salutano con “Ciao” e “Arrivederci”. Un chiaro riferimento all’Italia, che ritroviamo anche nei nomi dei due cittadini, Lorenzo e Bianca, di cui Ash fa la conoscenza durante il film.

Continua a leggere

Annunciate le “Pokémon Shirts”, le camicie personalizzate a tema Pokémon!

@Magico

In Giappone arriva una novità che darà nuovo colore all’abbigliamento elegante tradizionale! The Pokémon Company e Original Stitch hanno annunciato la produzione delle “Pokémon Shirts”, una linea di camicie personalizzabili a tema Pokémon. Verranno messe in commercio da febbraio 2019, dando modo a chiunque di creare la propria camicia personalizzata scegliendo tra 151 fantasie ispirate ai Pokémon di prima generazione. Sarà anche possibile acquistarle in anteprima sul sito ufficiale, scegliendo tra i primi 20 pattern, per un periodo limitato che andrà dal 26 al 28 gennaio. È stato anche rilasciato un promo, che potete vedere cliccando sull’immagine sotto.

La Original Stitch è una compagnia giapponese che, da anni, si occupa di produrre a mano camicie personalizzate di altissima qualità, disegnando stili unici e su misura per ogni suo cliente. Questa nuova trovata permetterà di certo a ogni appassionato di Pokémon di tornare bambino, ma continuando a vestire da adulto! Le fantasie sono sobrie ed eleganti e potranno quindi essere sfoggiate senza problemi nell’ambiente di lavoro, dove, soprattutto in Giappone, è quasi sempre d’obbligo indossare un vestito e una camicia.

Arrivano i peluche a grandezza naturale di Eevee nei Pokémon Center!

Eros

Se in questi ultimi anni Eevee è diventato così popolare è anche grazie alla campagna pubblicitaria di The Pokémon Company, con il Project Eevee, ma anche grazie al videogioco Pokémon Let’s Go Eevee che l’ha portato ad essere la seconda mascotte del brand, insieme a Pikachu. Ovviamente i gadget a lui dedicati non finiscono mai, infatti nei Pokémon Center del Giappone saranno venduti a partire dal primo di febbraio due suoi peluche a grandezza naturale. Essi costeranno all’incirca 24 euro (3000 ¥) ciascuno, escluse le tasse.

Uno di questi due pupazzi vede Eevee nella classica posa a quattro zampe, mentre l’altro è seduto con un ampio sorriso. Questi due “piccoli” amici di stoffa sono in scala 1:1, risultando fedeli alla dimensione orginale della piccola creatura tascabile, inoltre i peluche sono morbidi e rifiniti nei minimi dettagli.

E a voi piacciono questi due nuovi peluche di Eevee? Li vorreste comprare?

Arrivano i cappelli Pokémon per gatti prodotti da Kitan Club!

Eros

Avete un gatto e lo volete rendere alla moda con oggetti targati Pokémon? Da oggi potete, grazie ad un nuovo set di cappelli per gatti prodotti dalla ditta giapponese Kitan Club, che potranno essere acquistate da sabato 12 gennaio nelle macchinette gashapon in Giappone.I cappelli sono studiati apposta per essere comodi per i gatti; infatti con la loro morbidezza e il fatto che si possono annodare sotto il mento dell’animale rendono il vostro amico a quattro zampe molto più fashion. Queste cuffiette riproducono la testa di alcune delle creature tascabili di prima generazione, ovvero: Pikachu, Meowth, Snorlax, Eevee, Jigglypuff e Vulpix. Il set completo di tutti i cappelli è acquistabile alla modica cifra di 12.000 ¥ (circa 96,38 €).

E voi vorreste agghindare i vostri gatti con questi capi? Ovviamente con il loro consenso, prima che vi graffino!

Alla scoperta dei nuovi giochi Pokémon con i creatori di Game Freak

@Magico

Mancano ormai solo 2 giorni all’uscita di Pokémon Let’s Go, Pikachu! e Pokémon Let’s Go, Eevee!, che usciranno in tutto il mondo il 16 Novembre per il Nintendo Switch. È già possibile preordinare i giochi online su Amazon, Game Stop e altri siti, che offrono la possibilità di acquistare solo il gioco o anche la console a tema. Nell’attesa della loro uscita, volevamo ricordarvi che è disponibile sul sito ufficiale Pokémon.it un’ intervista a due dei creatori dei due nuovi giochi: Junichi Masuda (Game Director) e Kensaku Nabana (Lead Game Environment Designer) di Game Freak.


Se non l’avete ancora letta ve la consigliamo caldamente. Permette di capire a pieno come siano nati questi due giochi, i motivi di alcune scelte e la grande passione di chi ogni anno cerca di farci vivere nuove avventure assieme ai Pokémon. Potete leggere l’intervista a questo link. Pronti a tornare nella regione di Kanto e a scoprire come è cambiata? Ormai manca pochissimo!

Masuda: “Inizialmente pensavamo che i Pokémon fossero troppo carini”

Eros

Molti dei lettori di questo sito avranno trascorso la propria infanzia a catturare i mostriciattoli tascabili sul proprio Game Boy, scambiandoli e allenandoli per battere la Lega Pokémon. Oggi il franchise dei Pokémon è di incedibile successo ma,  prima che facesse il boom in tutto il mondo la Nintendo aveva dei dubbi; infatti Junichi Masuda si è espresso a tal proposito:

All’inizio ci fu detto che Pokémon era troppo carino per avere successo negli Stati Uniti e che avremmo dovuto cambiare il design dei personaggi. Al tempo, non era comune che i JRPG fossero popolari oltreoceano. Ricordo di essermi preoccupato che i giocatori fuori dal Giappone non avrebbero accettato Pokémon per quello che era.

Masuda confidava nei Pokémon dallo stile più accattivante, come Charizard e Mewtwo, ma lo preoccupavano creature piccole e tonde, rosa e quelle dal design più aggraziato, come Jigglypuff! Tuttavia i pokémon riuscirono a conquistare senza problemi anche i giocatori oltreoceano. E voi come vi immaginereste Pokémon senza le creature più carine e coccolose?

Kenyū Horiuchi è il nuovo doppiatore giapponese di Manuel Oak!

Eros

Alcune settimane fa era venuto a mancare Unshō Ishizuka, storico doppiatore giapponese del Prof. Oak, e di molti personaggi ben noti dell’animazione giapponese come Kaiba di Yu-Gi-Ho, Nakamori di Detective Conan e Mr.Satan di Dragon Ball Super. The Pokémon Company ha ora deciso che a sostituirlo sarà il doppiatore Ken’yū Horiuchi, che doppierà Manuel Oak (cugino del Prof. Oak e preside della Scuola di Pokémon) nella serie animata Pokémon Sole e Luna.

Ken’yū Horiuchi è nato a Gotemba il 30 luglio 1957, e ha una carriera di tutto rispetto come doppiatore. Oltre che nel mondo degli anime, ha lavorato nel doppiaggio di attori in carne e ossa, prestando la voce ad attori famosi come Ben Affleck, Brad Pitt e molti altri.

TV Tokyo ha annunciato che il lavoro di Horiuchi partirà dall’episodio che andrà in onda il 21 ottobre 2018. Non si sa però se doppierà solo Manuel Oak o anche la voce narrante dell’anime, anch’essa in precedenza interpretata da Unshō Ishizuka.

Chen San Yuan, il pensionato che gioca a Pokémon Go con 11 telefoni!

Eros

Chen San Yuan è un innocuo vecchietto, ma sotto l’aria del pensionato che dovrebbe guardare i cantieri vi è l’allenatore di Pokémon Go più forte! Lui ha 70 anni, vive a Taiwan e grazie alla pensione trascorre le sue giornate facendo lunghe passeggiate in bicicletta visitando tutto il suo paese. Ma cosa centra un vecchietto che vai in bici con Pokémon Go?

Beh, sul manubrio del suo fidato mezzo di trasporto vi sono ben 11 smartphone con cui gioca a Pokémon Go. L’anziano riesce così a battere le palestre e a partecipare ai raid senza l’aiuto di nessuno; i cellulari posti sulla bicicletta sono collegati a un sistema di alimentazione che permette loro di resistere 20 ore.

Continua a leggere